Primošten Burnji  •  Draga  •  Croatia               
Get the Flash Player to see this rotator.




Racconto di Gina

Gina è la nostra asina. La conoscerete, voglia o non voglia, perché Gli aspetta alla porta dei Corti di Baćul. Ha un talento eccezionale per il posere. Quando i musicisti s'impigriscono, é rabbiosa e con il suo ragliamento fa sapere che è l'ora di scuotersi e divertire gli ospiti… queste sono solo alcune avventure della nostra Gina, l'asina allegra e serena nonostante i suoi tanti anni.

Avete saputo?

FATTI SULL'ASINO (Equus asinus asinus)(kenjac-asino; sivac-asino grigio; tovar-somaro; osao-asino; osel; magare-asinino; pule-asinello; magarčić; ugota; kenja) è l'animale domestico diffuso in tutto il mondo. Il suo antenato diretto è l'Asino Selvaggio Africano (Equus asinus). A differenza di cavallo domestico gli zoccoli di asino sono adattati alla terra non piana e di pietra (asini non vengono ferrati). Gli zoccoli sono un'appoggio sicuro ma non sono adatti per correre presto. Però, nei casi eccezionali, un asino può raggiungere la velocità di 50 km all'ora. Il suo manto è di colore grigio o bruno, anche nero, qualche volta rossiccio. Asini sono di regola più longevi di cavalli e possono raggiungere l'età di 40 anni.

L'asino dalmatico è conosciuto in questo paese fin dai tempi più remoti. Era un'aiuto insostituibile nel lavoro sulla terra dura. Ci sono tante annotazioni su asino e la sua presenza nel territorio della Repubblica di Croazia. Una delle più vecchie annotazioni su asino è quella dal 1214 nello statuto della città e isola di Korčula (Curzola). Asini sono menzionati nelle opere dei nostri molti letterati come Gundulić, Držić, Marinković, Balog, Matvejević, Cettineo, Uvodić e altri. In questo paese, sulla costa adriatica, asino è venuto tramite lo sviluppo degli scambi commerciali con le civiltà di Persia, Egitto e Grecia.

L'asino d'oggi è più frutto di una selezione naturale che la scelta d'uomo. È notevolmente più basso e piccolo dei suoi antenati perché ha sopravvissuto condizioni gravi del mantenimento e dell'alimentazione. Per la sua resistenza e modestia si usava come manodopera nelle condizioni particolarmente sfarevoli. Già cinquantina anni fa la popolazione di asini era numerosa (verso 40 000). Oggi la popolazione di tutti gli asini (80 % di asini in Croazia sono asini dalmatici) compresi da selezione è 1105 capi di bestiame. Secondo certe stime il loro numero totale oggi è circa 2000 capi di bestiame.

Asini sono animali che vivono in gregge. Amano essere in compagnia e non sopportano la solitudine. Nel corso del passato ha raggiunto i risultati migliori nei paesi carsici litorali e sulle isole. Questi terreni sono piantati dalle colture come olivi e vite che richiedono coltivazione manuale. Asino è un'aiuto ideale perché è un animale da lavoro anche in assenza dei cibi sufficienti. Può portare carico di 120 kg fino a lunghe distanze (più di 6 km). Ha un passo sveglio ed è particolarmente persistente, tutto questo in contrasto con i pregiudizi di essere ostinato e pigro. Si usano più per portare carichi sulle spalle, e meno per il tiro. Il suo verso è il raglio (un asino raglia). Nelle favole e fiabe l'asino è un animale ostinato e, spesso, stupido. Questa è la ragione per cui anche oggi la parola 'asino' viene usata in senso spregiativo. Nell'allegoria dell'asino di Buridano, l'asino muore di fame perché non può decidere dal quale dei due identici mucchi di fieno mangerà. A dire il vero l'asino ha pieno diritto all'ostinatezza e ai molti altri capricci riguardo ad essere il più utilizzato ed abusato tra tutti gli animali di Dio.


Agli asini addossano il basto ('samar' in croato) e in croato il verbo derivato da questa parola vuol dire ingannare, utilizzare, far passare qualcuno per imbecille ('nasamariti' in croato). Inoltre, in senso stesso, si può usare un altro verbo, anche più diretto – infinocchiare ('namagarčiti' in croato) (Anatolij Kudrjavcev).

+385 (0)91 539 7109
+385 (0)91 1504 989
+385 (0)91 588 0850

info@baculov-dvor.com

 
  Home    I Corti    Primošten  •  Galleria fotografica    Daove siamo    Contatto
+385 91 539 7109 / +385 91 1504 989 / +385 91 588 0850
info@baculov-dvor.com