Primošten Burnji  •  Draga  •  Croatia               
Get the Flash Player to see this rotator.




Passeggiando per le vigne, gli oliveti ed i vicoli dei villaggi belli di Primošten Burnji e Primošten Južni, nei quali vita comune d'ogni giorno è impensabile senza asino e mula, si possono vedere benissimo tutti i fascini dell'entroterra rurale di Dalmazia, dove il modo di vivere non è cambiato considerevolmente già per secoli.

Solo alcuni chilometri dalle spiagge bellissime, nell'entroterra pietrosa dell'Adriatico Centrale, si nasconde il gruppo disperso di una ventina dei villaggi di pietra di Primošten Burnji e Primošten Južni. Come le perle, intorno all'acqua Bojana, il pozzo vitale di questo paese, i villaggi sono circondati dai campi nei quali i contadini persistenti hanno rubato un po' del suolo avaro dalla pietraia, e coltivato vite, olivi, fichi, mandorli… Oggi qui ci sono più case che gente, ed i vicoli silenziosi stanno invocando la giovinezza che quasi non c'è più. Sembra che le lancette del tempo si siano intrecciate insieme alle chiome degli olivi secolari e abbiano reso questo paese intatto, quasi addormentato nella spruzzaglia afosa dei muri a secco e del suolo di colore rosso acceso, in armonia di convivenza dell'uomo e della natura.

Ai turisti ed agli ospiti casuali Il Corte di Baćul offre pace, riposo ed i cibi ecologici in un ambiente rustico. Il Corte è un podere dal Cinquecento, assai ben conservato, e consiste delle semplici casette di pietra che fanno un insieme abitazionale ed economico. Le casette sono costruite di pietra la quale viene usata anche per il ricoprimento.

  • L'edificio basilare dei Corti è la cucina con il camino, dove si cucina, mangia e dimora di più.
  • La cantina è il locale sotterraneo dove si conservano: vino, olio, prosciutto crudo, formaggio, fichi secchi e mandorle.
  • La stalla è la parte del Corte dove ci sono pecore e asino.
  • Il mulino per olive è la casetta piuttosto grande con il tetto alto, coperta dalle lastre di pietra dove una volta stava operando uno degl'oleifici più vecchi di Dalmazia. È rimasta solo la macina grande dove si frangevano le olive, e ad altra parte ci sono mulini a olio molto vecchi dove si mettevano le borse con olive fratte. Tutto questo si faceva manualmente e dal mulino veniva l'olio di qualità.
  • Ci sono anche la cappelletta votiva, la cisterna (serbatoio per acqua piovana), 'brunac' (tipo della vite) che si stende sopra la tavola di mangiare.

+385 (0)91 539 7109
+385 (0)91 1504 989
+385 (0)91 588 0850

info@baculov-dvor.com

 
  Home    I Corti    Primošten  •  Galleria fotografica    Daove siamo    Contatto
+385 91 539 7109 / +385 91 1504 989 / +385 91 588 0850
info@baculov-dvor.com